Dopo aver digerito il pranzo con la Fiorentina, la cena ci è rimasta sullo stomaco, chissà che fine faremo all’aperitivo di giovedì prossimo a Firenze.
Battute culinarie a parte, quella di questa sera allo Juventus Stadium, è stata una occasione sprecata, finisce 1-1 l’andata degli ottavi di finale di Europa League fra Juventus Fiorentina.
I nostri bianconeri, nonostante fossero senza Tevez, partono nel migliore dei modi con un gol al 3′ di “King Arthur” Vidal.
La difesa viola soffre le nostre giocate come quasi tutto il primo tempo, tant’è che “Re Arturo” al 38′, stampa il colpo di testa sulla traversa.
La ripresa è tutto un altyro film, la squadra sbaglia tantissimo sotto porta e gli svarioni difensivi, vedi gli errori decisivi di Ogbonna, mettono a rischio il vantaggio juventino.
I pericoli non arrivano dall’ex Matri, che comunque non incide per niente, ma l’entrata in campo di un galvanizato Gomez, porta al pareggio gli odiati fiorentini al 79′.

Noi non vogliamo fare gli allenatori del lunedì o i critici da “Bar Sport”, ma ci sentiamo di dire al nostro Mister che se non dovesse schierare la miglior formazione giovedì al Franchi, la qualificazione potrebbe essere a rischio.

Mai e poi mai vorremmo vedere i viola passare il turno, tantomeno rischiare di vederli vincere la coppa a casa nostra.

GUARDA LA SINTESI

La partita

JUVENTUS-FIORENTINA 1-1

Juventus (3-5-2): Buffon 6; Caceres 5,5, Ogbonna 5, Chiellini 6,5; Isla 6 (37′ st Padoin), Vidal 7, Pirlo 6,5, Marchisio 6, Asamoah 6; Giovinco 6 (19′ st Llorente 6), Osvaldo 5,5 (30′ st Pogba vs). A disp.: Storari, Barzagli, Bonucci, Lichtsteiner. All.: Conte 5,5
Fiorentina (4-3-2-1): Neto 6,5; Roncaglia 5, Rodriguez 6, Savic 6, Tomovic 6; Aquilani 5,5 (32′ Vargas), Pizarro 6, Borja Valero 6,5; Mati Fernandez 6 (6′ st Ambrosini 6), Ilicic 6,5; Matri 4,5 (22′ st Gomez 7). A disp.: Rosati, Pasqual, Cuadrado, Matos. All.: Montella 6
Arbitro: Kuipers (Ola)
Marcatori: 3′ Vidal (J), 34′ st Gomez (F)
Ammoniti: Pizarro, Rodriguez (F)

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.