E anhe questa volta la vittoria sul campo non viene accettata dagli avversari fuori dal rettangolo di gioco. Ma dato che noi siamo tifosi precisi e pignoli andiamo ad analizzare la partita.

Sul risultato di 0-0 c’è stato un sistematico fallo tattico da parte dei granata per frenare le giocate bianconere, queste azioni quasi mai sono state sanzionate.

Sullo 0-2 per la Juventus rigore per il Torino, si chiede la seconda ammonizione di Alex Sandro. Il regolamento parla chiaro (http://www.aia-figc.it/download/regolamenti/reg_2015.pdf):

Infrazioni passibili di ammonizione
Un calciatore titolare deve essere ammonito, mostrandogli il cartellino giallo, se commette una delle sette infrazioni seguenti:

  1. è colpevole di un comportamento antisportivo;
  2. protesta con parole o gesti nei confronti degli ufficiali di gara;
  3. infrange ripetutamente le Regole del Gioco;
  4. ritarda la ripresa del gioco;
  5. non rispetta la distanza prescritta durante l’esecuzione di un calcio d’angolo, di un calcio di punizione o di una rimessa dalla linea laterale;
  6. entra o rientra sul terreno di gioco senza la preventiva autorizzazione dell’arbitro;
  7. esce volontariamente dal terreno di gioco senza la preventiva autorizzazione dell’arbitro.

Come possiamo notare al punto 1. perchè Alex Sandro sia nuovamente ammonito doveva verificarsi un comportamento antisportivo, e la decisione nel merito dipende dalla terna arbitrale. Se la terna decide che il fallo c’è, perchè il bianconero frana sul granata, ma l’azione non è viziata da intenzionalità allora non deve esserci il cartellino. Chi obietta che il regolamento deve essere applicato alla lettera dovrebbe capire che le partite finirebbero dopo 10 minuti perchè a questo punto ogni azione fallosa sarebbe antisportiva e quindi da sanzionare.

Sul gol annullato ai granata niente da dire, c’era ed è stato un errore della terna arbitrale. Ma vogliamo ricordare in precedenza il fallo in area granata su Cuadrado non sazionato, nè con il rigore e quindi neanche con un’ammonizione……. O dobbiamo pensare che i puritani del calcio siano pronti a strapparsi le vesti contro la Juventus ma a sorvolare a parti invertite ?

Il Signor Ventura lo capisco, la panchina scotta e forse sta pensando di darsi all’affiliazione all’A.I.A., quindi invece di parlare di calcio giocato comincia a commentare gli episodi, come un qualunque cronista di SKY o Mediaset.

Nelle ultime sei partite il Torino è riuscito a vincere solamente a Palermo, e per il resto ha realizzato pochi gol subendo sconfitte anche in casa da squadre che lottano per non retrocedere.

Probabilmente lo staff tecnico granata dovrebbe analizzare il gioco della propria squadra invece degli episodi.

Tornando alla partita grande prova dei bianconeri, che dopo la batosta in Champions, ripartono di slancio in campionato rintuzzando l’attacco del Napoli, con un Higuain sempre più goleador di razza.

Ora speriamo che la pausa permetta il recupero di qualche giocatore della rosa e concentriamoci sulla trasferta di Empoli, insidiosa se non presa per il verso giusto dal primo minuto.

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.