La fantastica partita di ieri con un gol fantastico è arrivata dopo la grande vittoria in Champions, per opera anche di un imperiale Carlitos Tevez che vive uno stato di grazia condiviso da tecnico, compagni e tifosi che si augurano possa continuare il più a lungo possibile la sua storia in bianconero.

Queste le parole dell’apache: “Sono felice per la squadra, per come giochiamo e per aver dimostrato che, al di là del passaggio da Conte ad Allegri, c’era e c’è un gruppo vincente. Il Monaco? Avrei preferito Real o Barcellona“.

Ha poi continuato: “L’importante è che la squadra abbia vinto una gara dura” ha continuato Tevez. Convinto, sereno, soddisfatto. Sicuramente non turbato da quel rigore che Lamanna gli ha parato: un errore che poco o nulla toglie all’ennesima prestazione da fenomeno dell’argentino. “Dopo mercoledì giocare una gara così non era facile soprattutto dal punto di vista mentale.Llorente? Non è facile quando non c’è fiducia, noi compagni dobbiamo fare cose semplici ed aiutarlo perché siamo compagni di squadra. Valore della rosa? Quando è andato via Conte noi giocatori volevamo dimostrare che è la squadra che vince non solo Conte e Allegri, lo stiamo dimostrando e siamo più vicini all’obiettivo”.

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.