Cuorejuve.it

Jesolo pazza per Del Piero

del_piero_sydney_summer_tour

Alessandro Del Piero è a Jesolo per effettuare la preparazione col suo Sydney. L’ex capitano bianconero è stato accolto da una marea di tifosi accorsi in massa per ammirare le sue prodezze.
Nelle parole dell’ex capitano filtra una certa nostalgia del periodo bianconero: “Innanzitutto ringrazio i tifosi per l’accoglienza che mi hanno e ci hanno riservato, fa molto piacere ricevere questi attestati di stima e di affetto. Il mio legame con la Juve? Rimane sempre forte ed intenso – spiega -, diciannove anni non si dimenticano e sono sempre legato ai bianconeri. Ho dato tutto per la Juve, perciò ricorderò sempre con piacere la mia esperienza“.

Alla domanda su quale squadra vede favorita per lo scudetto Alex dice: “La Juventus ha l’onore e l’onere di partire sempre da favorita, è in pole position perché chi vince il campionato riparte sempre con i favori del pronostico. La squadra è rodata, ha cambiato pochissimo dalla scorsa stagione e i meccanismi di gioco sono oliati e vincenti. Per questo vedo la Juve favorita rispetto alle altre: con gli ultimi acquisti hanno ulteriormente rinforzato l’organico e hanno un potenziale enorme, Le sconfitte estive in amichevole non devono preoccupare“.

Sulle avversarie per il titolo poi: “Rivali scudetto? Sicuramente il Milan: i rossoneri hanno una società solida e hanno riconfermato Allegri, sono una certezza – prosegue -. Le altre come Inter, Napoli e Roma hanno cambiato molto e bisognerà vedere come procederà l’inserimento dei nuovi e come si amalgameranno. Mi piace molto anche la Fiorentina“.

Ai microfoni di SKy si lascia andare ad una indiscrezione sul suo futuro: “Per quanto riguarda me, la mia fame di vittorie non è scesa, il Sydney gioca in una lega molto tosta e particolare, dobbiamo crescere e disputare un’ottima stagione. Vivere un’esperienza diversa migliorerà la squadra. Dopo Natale prenderò le mie decisioni, valutando se la testa e il fisico mi sostengono ancora. Per ora, c’è l’amichevole col Padova. Tornare lì per me è molto bello, ho trascorso anni fantastici dai 13 ai 18 anni“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi