Partiamo con una semplice premessa…noi siamo juventini dalla nascita…fino al midollo, quindi quanto scriveremo è del tutto legato ad uno nostro stato d’animo, nei confronti di come il nostro sentimento e la nostra fede sono trattati.
Come saprete, per chi ci segue sui nostri canali social Facebook e Instagram, siamo da anni abbonati allo Stadium in curva Nord.
Sono anni di vittorie, quelli che stiamo vivendo, nessuno lo mette in discussione, tanto meno si può discutere dell’operato della società in tema di gestione mercato e sportivo, però ci permettiamo di porre l’attenzione sul tifoso e di come sia “trattato” dalla società Juventus.

Precisiamo che, chi come noi fa vita da stadio, anche quest’anno ha visto aumentare l’abbonamento, nello specifico quest’anno l’aumento è stato pari a quasi il 30% rispetto al costo dell’anno scorso, parliamo di un posto in curva al costo di più di 600€(per il rinnovo), totalmente fuori da ogni standard rispetto alle altre squadre italiane.
Sappiamo benissimo che il nostro stadio non ha nulla a che vedere con gli altri stadi italiani, è nuovo, di proprietà, con standard qualitativi molto superiori allo standard nazionale, però si sta raggiungendo un livello tale che a breve lo stadio non sarà per tutte le tasche.

Prendiamo in esame le ultime partite in casa (Sassuolo e Napoli), i prezzi per un posto in curva erano ben oltre la media nazionale (50€ con il Sassuolo e 60€ con il Napoli), cifre davvero care che, per chi non abita a Torino o comunque in zone vicine allo Stadium, vanno ad aggiungersi al costo del viaggio, cibo e per alcuni alloggio.
In compenso la società prevede una magra consolazione nel caso uno non riesca a recarsi allo stadio: la rimessa in vendita del proprio posto oppure la cessione del posto ad una delle 3 o 4 riserve a disposizione.
Anche qui trattamento scandaloso, nel primo caso, infatti per una partita di cartello il rimborso corrisposto in caso di vendita del posto è pari a circa 20€, quando poi il posto su Ticketone o biglietteria sfiora i 50€ come minimo.
Si può pensare ad un trattamento di favore in caso di partite in Champion’s League, ma ahimè anche qui la società, probabilmente, pensa che i nostri abbonamenti siano dei Bancomat, basti pensare che per la partita con il Manchester United per il nostro posto in curva nord il prezzo abbonato è pari a 57€.

E’ arrivato Cristiano Ronaldo, vinciamo da 7 anni ininterrottamente ed abbiamo grandi campioni, questo lo sappiamo tutti, quindi che nessuno ci venga a dire che questo trattamento sia giustificato da tutto ciò.
Il mondo Juve oramai è diventato caro in ogni cosa, dallo stadio alla sciarpa, alla maglia da gara che sia ufficiale o originale, ce ne stiamo facendo una ragione, ma per fortuna un segnale forte sta arrivando dall Curva SUD dove da inizio campionato, praticamente per tutto il match non si canta e non si sbandiera.

Come abbiamo esordito in questo articolo noi come voi siamo Juventini fino al midollo, ma abbiamo anche altro nella vita, famiglie, tasse, bollette da pagare e figli da mantenere…ma nonostante tutto cerchiamo sempre di stare vicino alla nostra squadra, ma ci viene da chiedere fino a quando si potrà accettare un trattamento del genere per noi tifosi?

Viviamo per una fede e per quei colori che ci fanno sognare da quando siamo nati…..ma non ci piace essere trattati come bancomat….SIAMO TIFOSI!

 

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.