Difficile, dopo una serata così, essere lucidi nei giudizi. L’amarezza è tanta così come la rabbia. Il post partita ha un po’ offuscato quello che la serata di mercoledì al Bernabeu ha detto: la Juve c’è ed è al livello delle migliori d’Europa. In CL si sa che ci vuole anche la fortuna di avere determinati episodi a favore nei momenti nevralgici di un match. In questo caso la fortuna è andata verso il Real. Non è una novità che a casa loro se c’è un episodio (o anche due) la bilancia pende sempre dalla loro parte.
E’ sempre stato così, il Real ha un potere politico in Europa, ed anche nel mondo, che va oltre l’immaginabile. Criticare gli arbitri è l’alibi degli sconfitti ed è vero ma nelle due partite credo che l’arbitraggio abbia avuto il suo peso specifico nel determinare la qualificazione alle semifinali. All’andata Dybala ammonito per simulazione, al ritorno Ronaldo no. All’andata rigore SOLARE su Cuadrado non concesso, al ritorno rigore dubbio su Vazques accordato. Purtroppo questi 4 episodi hanno condizionato il risultato finale.
Da parte mia e di tutti i supporter Juventini però deve esserci la convinzione che la squadra c’è, è forte e potrà competere anche per i prossimi anni sempre ad altissimi livelli. Mercoledì tutti i giocatori hanno fatto vedere di che pasta sono fatti. Il Gruppo che hanno creato è fantastico e tutti i giocatori sono contenti di essere in questa Società, si sentono di farne parte come una famiglia.

Concludo con due annotazioni:
1. Ronaldo mi ha deluso, da un campione come lui non mi aspettavo certi atteggiamenti: appena toccato stramazzava al suolo come se lo avessero accoltellato, proteste continue nei confronti di arbitro ed avversari. Un campione vero non si comporta così, non è sicuramente un bell’esempio (come non lo è stato Buffon nelle sue dichiarazioni post partita).
2. Mi è piaciuto molto il nostro Presidente dopo la gara, l’ho visto amareggiato ma sereno, ha fatto un’analisi lucida di quanto accaduto, ma soprattutto ha espresso a chiare lettere quello che altri presidenti delle Società italiane non hanno mai detto, ovvero che il designatore degli arbitri va immediatamente sostituito (è lì da 8 anni e guarda caso l’ultima Champions vinta da un’Italiana fu nel 2010). Non credo che sia un caso che alla fase finale dei Mondiali in Russia non è stato designato nessun arbitro inglese.
A testa alta, fino alla fine forza Juventus.

Valter (bianconero da sempre).

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.